Associazione «L’AIRONE: tra voli di poesia»

Logo aironepoesia
Vai ai contenuti

Il Gruppo Culturale l'Airone è formato da amiche unite da  una grande passione: la poesia.

Quella poesia che ci dona la libertà del cuore e del pensiero, una via di fuga che ci permette di avere un colloquio sottovoce con le persone che amiamo, le inquietudini, le speranze, i ricordi.

Il nostro obiettivo è quello di condividere momenti di poesia sia in lingua che in dialetto veronese, ricercare e favorire culture e tradizioni della nostra terra.

Abbiamo scelto il nome Airone perché pensiamo che questa varietà di volatile, tornato a vivere e a nidificare nelle nostre terre, rappresenti un po' l'anima del nostro territorio:
camminando tra le radici delle nostre tradizioni ed elevandosi nel volo maestoso come il pensiero del poeta.

Il poeta è colui che rischia nelle parole ma lo stesso in lui non vi è mai l'urlo ma il sussurro che depone dentro l'anima una fitta trama di emozioni.




I L  N O S T R O  G R U P P O

Eleonora Masini
MariaRosa Zampieri
MariaTeresa Masini
Eleonora Masini
MariaRosa Zampieri
MariaTeresa Masini
Presidente
Per lei scrivere poesia è poter descrivere la magia di un istante, cogliere l’attimo, fermare il tempo in cui, tra emozione e pensiero, il cuore si espone al rischio di essere ferito oppure a custodire una grande gioia.
Vice-Presidente
Ha sempre amato scrivere e fissare sul foglio frammenti di propri pensieri, scintille di emozioni che sentiva dentro di sè.
Tesoriere, Segretaria ed addetta alle Pubbliche Relazioni
E' spinta dall’amore per la poesia come forma d’arte espressiva, narrativa e descrittiva delle emozioni che la vita riserva.
Un ricordo speciale
Nadia Zanini
Graziella Fossà
Un ricordo molto speciale va a due persone che hanno dato vita e forti radici all'Associazione affontando tutte le diffidenze e problematiche iniziali.
Stiamo parlando di Nadia e Graziella, due colonne fondamentali nel percorso del nostro Gruppo, che rimaranno per sempre nei nostri ricordi e nei nostri cuori.

Cliccando sulle singole foto delle poetesse è possibile avere qualche altra notizia e leggere alcune loro poesie.
Nadia Zanini
Graziella Fossà
Nadia, scomparsa di recente, è stata la nostra "Presidente" ed il cuore pulsante dell'Associazione e colei che ha dato vita e forti radici al ns. Gruppo.




Graziella, scomparsa non da molto, è stata la Vice-Presidente del gruppo ed assieme a Nadia la fondatrice dell'Associazione.

NOI E L' A M B I E N T E

L'ambiente e la sua sostenibilità oggi non deve essere solo una moda perchè "tutti fanno così" o perchè "tutti ne parlano" ma già da tempo è diventata una necessità. Per poter essere in grado di soddisfare le nostre esigenze attuali senza andare ad intaccare o a mettere a repentaglio quelle delle nostre generazioni future dobbiamo già da subito attivarci per uno sviluppo sostenibile. Nel nostro piccolo sono sufficienti semplici gesti quotidiani: rispettare le regole della raccolta differenziata, non sprecare l'acqua chiudendo il rubinetto quando non necessario o usando la doccia al posto della vasca, spegnere gli elettrodomestici e non lasciarli in stand-by e acquistare quelli a risparmio energetico comprese le lampadine. Questi sono alcuni dei semplici accorgimenti, ma se applicati da tutti l'ambiente che ci circonda e soprattutto i nostri figli e nipoti ci ringrazieranno.   
INSEGNAMI

Bimba mia, insegnami
come posso fare per lasciarti
una terra pulita, sulla quale
tu possa giocare.

Nonna, c’è un semplice sistema
da imparare, i rifiuti non gettarli
alla rinfusa e, che lo fai da anni,
è solo una cattiva scusa.

Ogni cosa ha una sua collocazione
carta, plastica, vetro… a ciascuno
il suo bidone, per poterli così riciclare
ridare loro nuova vita, che non finiscano
col soffocare il mare.

Ho capito bimba mia,
al sistema dei miei vecchi dovrei
saper ritornare: bottiglie in vetro,
confezioni di carta e stoviglie da lavare.

Il “progresso” della mia generazione
non è stato del tutto salutare e, da te
bimba mia ascolto la saggezza
del riciclare.

MariaRosa Zampieri
L'INDIFFERENZA

La nostra indifferenza ha lacerato la terra.
Allora…
i pioppi, i salici, i larici
non tagliarli più
anzi, sai che ti dico?
Pianta, semina, interra...proteggi
consegna al sole e al vento nuove sementi
per donarci ancora ombra e frutti
e dimora per il pettirosso.

Non gettare nel fiume, nel campo
per strada
la plastica, la carta, la sigaretta
raccoglile.

La terra produce un miracolo ogni giorno
un filo d’erba un papavero
possono crescere ovunque
anche in una pietraia,
forse non è troppo tardi.

Un po' di sole, un po' di pioggia
ed ecco nuovi germogli nuova vita
venuti da chissà dove,
forse portati dal vento, forse dall’ape
forse piantati da te.

Eleonora Masini
AVVERTO UN LAMENTO

Avverto un lamento, un disagio,
apprezzo con stupore il creato
ma un'inquietudine oscura tanta bellezza.

... Inquinamento...
cielo e terra... artefice l'uomo.

Con urgenza, da tutti noi, deve iniziare il ricupero
per migliorare la qualità dell'aria,
per riciclare i nostri "scarti"
e dar loro una seconda vita,
per togliere impurità alle acque
ridonando colori, profumi e meraviglie al creato,
per boschi rigogliosi,
importanti scrigni di flora e fauna.

E quando, finalmente, nell'aria pulita del cielo
stormi di uccelli ci incanteranno con i loro voli,
sulla loro scia potremo realizzare il nostro futuro!

Maria Teresa Masini
riga separatore
Il fiore di oggi e': Plumeria


Conosciuta anche con il nome di Frangipane o Pomelia (in Sicilia). Comprende arbusti o piccoli alberi. La più nota è la Plumeria acutifolia molto diffusa nelle Hawaii, India e Ceylon. I fiori sono simili a quelli dell'oleandro e profumati, grandi, riuniti in cime terminali, portanti anche una cinquantina di fiori con 5-7 petali, di colore bianco, crema, rosa, rosso e giallo, sfumati al centro con vari colori. Viene utilizzata principalmente come pianta ornamentale per la ricca fioritura estiva.
Profondità marine
L’onda accarezza il mio silenzio
e l’alito del mare
ubriaca onde di pensieri
persi tra schizzi di schiuma.

Sussulta l’anima
dentro azzurri mescolati
di mare e cielo.

Sfioro delicatamente la vita
per cogliere il mistero dell’universo
e riempire silenzi carichi di stupore.

Sempre affascina l’immensità del mare
con le sue conchiglie gonfie di echi
che non tacciono mai.

MariaTeresa Masini
riga separatore
Proverbio del giorno:
Dona de mondo non ga mai fondo

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Torna ai contenuti